Geox, ricavi in calo (-4,3%) ma cresce l'e-commerce

2019/4/30

Geox in frenata nei nove mesi. Il gruppo calzaturiero di Mario Moretti Polegato ha registrato nel periodo ricavi consolidati per 643,4 milioni di euro, in riduzione del 4,3% rispetto all’esercizio precedente. L'andamento è essenzialmente riconducibile al calo delle vendite nei canali wholesale e franchising e ai disordini politici che stanno interessando sia il Regno Unito che Hong Kong.

«In un contesto particolarmente complesso», ha spiegato Matteo Mascazzini, amministratore delegato della società, «sia per dinamiche relative ad alcuni singoli Paesi che per fenomeni di natura globale, come il cambiamento nelle abitudini di acquisto dei consumatori con una crescente rilevanza del canale digitale, Geox ha proseguito le attività finalizzate sia a preservare e rafforzare la solidità finanziaria e l’immagine del brand che a migliorare l’intero modello di business al fine di renderlo sempre più reattivo, customer-centric e omni-channel».

A livello geografico, il business in Italia, che rappresenta il 28,6% dei ricavi del gruppo, si è attestato a 184 milioni di euro (-7,4%). Per quanto riguarda la rete, nei nove mesici sono state 15 chiusure nette nel Paese. Il mercato europeo ha visto un decremento del 4,9% a 276,5 milioni, dovuto principalmente agli effetti della razionalizzazione sul canale wholesale e franchising. In discesa anche il Nord America (-8,7%) che però ha ottenuto una crescita molto sostenuta dell'online (+35%).

Gli altri Paesi hanno riportato un fatturato in sali del 2,2% rispetto ai nove mesi 2018 con una positiva evoluzione (double digit) delle vendite dei negozi gestiti direttamente e del canale multimarca nell’Europa dell’Est. Netta discrepanza, come ha evidenziato il ceo dell'azienda, tra la performance del canale fisico e di quello digitale. In forte crescita, infatti, le vendite dell’e-commerce diretto (+30,4%) e segnali incoraggianti arrivano anche dall’abbigliamento che è aumentato a doppia cifra nei negozi. Il titolo ha chiuso in calo del 2,87% a Piazza Affari. (riproduzione riservata)

4313
108